Dolci di mandorle siciliane

L’eccellenza gastronomica siciliana è conosciuta in tutto il mondo. La Sicilia è una regione italiana che vanta un’antica e rinomata gastronomia, che trova probabilmente la sua massima espressione, nella pasticceria. Una dolce arte affermata nel mondo che si basa su molteplici tradizioni e varie influenze. Tradizione contadine, monastiche, arabe, sommate e mescolate assieme per dare vita ad una delle scuole più ammirate del mondo.

Grazie alle tradizioni arabe, in Sicilia sono state introdotte alcune delle ricette più famose oggi nel mondo. Gli arabi portarono, assieme alla loro cultura, molti innovativi ingredienti culinari, tra i quali: cannella, pistacchio, pasta di mandorla, zucchero e miele. Elementi che hanno rivoluzionato l’arte culinaria siciliana e in particolar modo, quella pasticcera. Forti di una cucina creativa, sana e semplice e partendo da ingredienti poveri, la pasticceria siciliana è artefice di alcune delle opere dolciarie più buone del mondo.

dolcidimandorla2

Pasta di Mandorla: origini e storia

In siciliano la pasta di mandorle è conosciuta come pàsta riàli, cioè pasta reale. È un rinomato prodotto dolciario usato per la preparazione di moltissimi dolci tipici della cucina locale. La pasta di mandorla  è talmente famosa che la sua notorietà è stata, alla fine riconosciuta ufficialmente grazie al conferimento di prodotto agroalimentare tradizionale siciliano e inserita nell’elenco dei prodotti agroalimentari italiani (P.A.T.) del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf).

Le origini sono remote. Alcune leggende dicono che la pasta di mandorle sia stata creata per la prima volta nel 1100, nel convento della Martorana. Si tratta di un convento annesso alla chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio, in provincia di Palermo. Si dice infatti che furono proprio alcuni monaci residenti in questo convento, a mescolare per la prima volta acqua, zucchero e mandorle e a dare vita a quello che è diventato un simbolo della pasticceria siciliana nel mondo. La ricetta entusiasmò così tanto i monaci, che decisero di assegnarle l’appellativo di “pasta reale”, per sottolineare la bontà sublime, degna di un re, di questa prelibata leccornia.

Altre fonti, invece, vedono l’origine della pasta di mandorla, quale contributo della cultura araba. Si crede infatti che furono gli arabi ad iniziare la lavorazione della pasta di mandorle, complice anche la contemporanea diffusione delle piantagioni di canna da zucchero e ad esportarne la ricetta in Sicilia. Insieme alla pasta di mandorle, gli arabi avrebbero introdotto sull’isola anche molte altre pietanze ricche e speziate, molto diffuse ed apprezzate tutt’oggi.

Comunque siano andate le cose, oggi la pasta di mandorle è, di fatto, utilizzata in tantissime ricette e preparati tradizionali, ed è l’elemento fondamentale per la piccola e grande pasticceria del sud Italia (e non solo).

Dolci di mandorle siciliane: tutto inizia dalle mandorle

Ciò che rende unica e inimitabile la vera pasta di mandorle siciliane è la materia prima utilizzata per prepararla: le mandorle.

La qualità delle mandorle coltivate in Sicilia è una delle migliori al mondo. Le favorevoli condizioni climatiche e le caratteristiche pedologiche dei terreni locali, fanno di questo ambiente, la zona ideale per la coltivazione dei mandorli. In queste terre sono presenti alcune dei mandorleti più antichi del mondo. Il mandorlo è di per sé una pianta molto longeva e vigorosa. Arriva a vivere oltre un secolo, se le condizioni ambientali lo consentono. Robusta e resistente, sfrutta al meglio le calde condizioni climatiche locali per una fioritura precoce e un’abbondante produzione di semi.

Una produzione che si rinnova di anno in anno e che è assistita da una coltivazione del tutto naturale. SiciliaBio  infatti si fa promotrice e sostenitrice dei metodi produttivi della rinomata filiera corta. Composta da pochi e semplici passaggi, la filiera corta, consente un passaggio quasi diretto dal campo alla tavola dei consumatori. Eliminando inutili e pericolosi intermediari, gli step produttivi, logistici e distributivi si dimezzano, garantendo maggiori controlli qualitativi e una sostenibilità senza eguali.

La pasta di mandorle è quindi prodotta partendo da una materia prima di altissima qualità, certificata Bio da enti di certificazione biologica, coma l’ AGROQUALITA’ S.P.A. I biscotti di mandorle siciliane e in generale tutti i dolci di mandorle siciliane prodotti partendo dalle mandorle di SiciliaBio, sono garanti di bontà, preziosi scrigni che racchiudono tutto il gusto e il sapore della Sicilia.

Dolci di pasta di mandorle: deliziose parentesi di bontà

Tra i dolci di pasta di mandorle più buoni e famosi al mondo, troviamo i biscotti di pasta di mandorla. Piccoli e deliziosi dolcetti, belli da vedere e buonissimi da mangiare. Ogni biscotto racchiude in sé un po’ di Sicilia, con tutti i suoi profumi, sapori e colori.

Molto spesso questi pasticcini sono arricchiti con una spolverata di zucchero al velo, oppure con un’intera mandorla posta sopra come decorazione. Dalla superficie leggermente dorata e croccante, questi biscottini racchiudono un cuore morbido e dolcissimo. Si conservano per molto tempo e sono ottimi da gustare insieme al tè pomeridiano, o come prelibato dessert di fine pasto, magari accompagnati da un ottimo vino liquoroso.

Croccante di mandorle siciliane: un’antica lavorazione artigianale

Il croccante di mandorle siciliane merita sicuramente una menzione d’onore tra i tanti dolci siciliani. Delizia senza pari, racchiude il segreto del proprio successo, nella qualità superiore delle mandorle di Sicilia. Contiene un elevata concentrazione di frutta secca, impreziosita da fragrante miele siciliano. Uno dei sapori siculi di maggior impatto, da vivere e condividere tutte le volte che si desidera.

Il croccante è un dolce antico della tradizionale pasticceria italiana. Se ne parla per la prima volta nel libro: “La scienza in cucina e l’arte del mangiar bene” di Pellegrino Artusi. La ricetta di questo dolce è citata addirittura in testo culinario spagnolo risalente al ‘400. Questo ha indotto a credere che questo dolce abbia origini spagnole, ma sono in molti a sostenere che invece sia una ricetta tutta italiana. Si dice infatti che la primissima ricetta, la vera ed originale, sia nata attorno al 1200 in Sicilia. Ricetta giunta sull’isola grazie agli Arabi, che la importarono insieme a molte altre loro prelibatezze.

Solo le migliori mandorle siciliane sono selezionate per la preparazione del croccante di mandorle siciliane, SiciliaBio. Mandorle intere, fresche e croccanti, sprigionano un aroma e un gusto inconfondibili ad ogni morso.

Prodotti

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.